Robot da cucina o frullatore ad immersione, quale scegliere?

In cucina, soprattutto per chi deve fare ricette molto elaborate, avere un accessorio che faciliti alcuni passaggi è un grande aiuto, sul mercato sono presenti frullatori ad immersione e robot da cucina, la scelta dell’acquisto di uno o dell’altro dipende soprattutto dalle proprie esigenze.

Il frullatore ad immersione può essere la scelta ideale se si sta cercando un apparecchio pratico, leggero, maneggevole facile da pulire, può essere usato per preparare ricette base, come passate di verdura, frullati di frutta, creme, ma può essere utile anche per tritare piccole quantità di cibo come noci, prezzemolo e mandorle.

Un frullatore ad immersione economico può andare bene se non si hanno particolari necessità, mentre quello accessoriato è più versatile rispetto al primo, comporta più ingombro poiché ci sono vari strumenti che lo compongono e che vanno risposti in cassetti in modo che siano facilmente accessibili al momento dell’utilizzo.

Con la versione accessoriata è possibile affettare, grattugiare, sminuzzare alimenti duri o delicati, usare la frusta per montare la panna e gli albumi o essere utilizzato per preparare impasti, allora perché non acquistare direttamente un robot da cucina?

Una domanda che viene spontanea, la risposta si trova andando ad esaminare alcuni modelli di robot, magari quelli più economici, dal punto di vista delle funzioni ci ritroviamo davanti a due prodotti molto simili, ma il robot da cucina permette di avere le mani libere mentre è in funzione, mentre  il frullatore ad immersione dobbiamo necessariamente azionarlo tenendo premuto il tasto e quindi una mano resta sempre impegnata.

Il robot da cucina funziona solo con il proprio contenitore, mentre il frullatore può essere inerito in qualsiasi contenitore, pentola o recipiente; il robot da cucina è sempre a disposizione, mentre l’altro va messo via e non sempre si ha voglia di riprenderlo.

Sicuramente, per chi fa ricette più elaborate, il robot da cucina da più soddisfazione, oppure, se si fanno molte spremute e centrifugati, è l’ideale perché ha appositi accessori che non tutti i frullatori ad immersione hanno.

Robot da cucina o frullatore ad immersione? Per rispondere a questa domanda, possiamo dire che se avete poco spazio e pensate di usarlo almeno due o tre volte a settimana e volete un apparecchio versatile, potete optare per un robot da cucina, mentre se vi limitate a passati, frullati o creme, il frullatore ad immersione può andar bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here