I rischi sul posto di lavoro: quali sono

    Quando si parla di sicurezza Ferrara sul posto di lavoro, bisogna individuare i rischi legati all’attività lavorativa al fine di stilare il documento di rischio. Inoltre, individuare i rischi è compito anche del medico del lavoro che previene l’insorgere di patologie professionali. Ecco alcuni esempi di rischi sul posto di lavoro.

    1. Le grandi altezze

    Pericolo numero uno sono senza ombra di dubbio le altezze. In questo caso, bisogna prevedere dei dispositivi di sicurezza individuali, cioè per il singolo, e collettivi, cioè per tutti i lavoratori.

    1. I rumori forti

    I forti rumori hanno conseguenze tragiche sull’udito che va quindi controllato periodicamente sul medico del lavoro. Inoltre, per la sicurezza Ferrara bisogna prevedere dei dispositivi di protezione come i tappi e i paraorecchie.

    1. Le vibrazioni

    In pochi sanno che le forti vibrazioni derivanti da macchinari in movimento o simili rappresentano un’altra fonte di rischio sul lavoro. Basti pensare a chi lavora con un martello pneumatico tutto il girono: la sera torna a casa distrutto perché è debilitanti per il fisico.

    1. Le sostanze tossiche, irritanti, cancerogene

    Ovviamente, i rischi maggiori e più palesi li corre chi lavora con sostanze chimiche, tossiche, irritanti o addirittura cancerogene che fanno sorgere patologie professionali molto pericolose. La normativa in merito alla sicurezza sul lavoro, prevede che se il datore non prevede dispositivi adeguati per la sicurezza, è punibile dalla legge.

    1. La movimentazione di carichi

    Movimentare carichi pesanti, soprattutto a mano senza aiuti, è un’altra fonte di rischio sul lavoro. Ovviamente un carico può cadere e ferire, anche gravemente e letalmente, perciò tutto deve essere a norma.

    1. Gli schermi di pc

    Anche lavorare con uno schermo per più di 20 ore la settimana rappresenta un rischio per il dipendete. Infatti, le patologie oculari si sviluppano e progrediscono più velocemente nelle persone che lavorano al computer o con altri supporti simili. La prevenzione va fatta grazie al medico del lavoro che poi nel tempo si preoccupa di monitorare la situazione.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here